previous arrow
next arrow
Shadow
Slider

L’Archivio Storico Diocesano di Agrigento conserva documenti a partire dal secolo XVI, mentre documenti più antichi e molte pergamene sono conservate nell’archivio capitolare della Cattedrale. L’archivio vescovile ha attraversato numerose vicende nelle quali una considerevole parte del patrimonio storico è stato perduto o danneggiato.

Un ordinamento più sistematico è stato realizzato dal signor Vincenzo Gaglio Sciascia, nominato archivista dal vescovo mons. Domenico Turano (1872-85) con decreto del 20-01-1881.

Il Gaglio ha redatto la Giuliana, un indice dei principali provvedimenti dei Vescovi con riferimenti ai volumi e alle pagine.

Di recente è stata avviata la catalogazione-inventariazione informatizzata.

In data 10 novembre 2018 è stato costituito giuridicamente l'Archivio Storico Diocesano di Agrigento con decreto Prot. n° CAN-2018-207U da Sua Em.za Rev.ma Mons. Francesco Card. Montenegro, che ne ha anche promulgato lo Statuto, i Regolamenti di Sala e dell'Archivio della Curia e il tariffario.

View Fullscreen

Cfr. ASSOCIAZIONE ARCHIVISTICA ECCLESIASTICA, Guida degli Archivi diocesani d’Italia III, Roma 1998.